EvidenzaSportVideo

“Agitamus” a Nuoro

All’Istituto Comprensivo “Deledda” il convegno finale del progetto. Gli alunni hanno mostrato i risultati dei laboratori con diversi atleti paralimpici

Sassari. Grande pubblico venerdì a Nuoro per l’evento conclusivo promosso nell’Istituto Comprensivo “Deledda” del progetto Agitamus, che mira ad una perfetta e consapevole sintonia tra persone portatrici di abilità variegate. Gli alunni delle scuole primarie e secondarie dell’Istituto (plesso Biscollai) hanno mostrato ad una platea composita i risultati dei loro laboratori scaturiti dagli incontri con diversi atleti paralimpici. Erano presenti tutti gli atleti che hanno animato le lezioni imperniate sulle diverse tipologia di disabilità. A partire dai nuotatori intellettivo relazionali del Progetto Albatross, al campione gallurese Nicola Azara (sempre di nuoto) e alla ballerina non vedente Roberta Pinna con la sorella Eleonora della società DanceOzieri Academy.

Presenti l’assessore regionale allo Sport Giuseppe Dessena, l’assessora comunale Rachele Alessia Adele Piras. E poi, oltre al commissario straordinario del CIP Sardegna Paolo Poddighe e allo staff del progetto Agitamus, composto dall’ideatore Manolo Cattari, dal responsabile dei rapporti Cip Scuole Marco Pinna e dalla coordinatrice Monica Pirina, c’erano anche i presidenti FINP (Federazione Italiana Nuoto Paralimpico) Danilo Russu, Federdanza (FIDS) Daniele Pittau e la delegata regionale FISDIR (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale) Carmen Mura.

 

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: