Sassari

Abbanoa interviene per riparare la condotta del Barbacane

Mercoledì sarà installata una valvola per realizzare una tubatura “by pass”. Erogazione sospesa dalle 8 alle 23 nei quartieri serviti

BarbacaneSassari. Nell’ambito delle operazioni di eliminazione della perdita all’origine dell’allagamento del barbacane in piazza Castello a Sassari, mercoledì 5 settembre le squadre di Abbanoa procederanno all’installazione di una valvola di sezionamento che consentirà successivamente di installare una condotta “by pass” necessaria ad aggirare e isolare il tratto in cui è presente la perdita.

Le criticità. Il punto, infatti, si trova proprio nel mezzo delle rovine delle antiche fortificazioni: la condotta (del diametro di 450 millimetri) era stata realizzata circa cinquant’anni senza tenere conto minimamente dei resti archeologici che furono attraversati dalle tubature. Non solo: in tempi più recenti la condotta è stata parzialmente immersa nel cemento armato che sorregge la struttura in cristallo e il giardinetto a protezione dell’ingresso del sito archeologico.

Il piano d’intervento. In queste condizioni particolarmente critiche, i tecnici di Abbanoa hanno approntato un piano d’intervento che sarà eseguito in diverse fasi. I lavori riguardano la realizzazione (già in corso) di un nuovo pozzetto nei pressi di piazza Cavallino de Honestis dove mercoledì sarà installata una valvola sulla vecchia condotta. Durante i lavori dalle 8 alle 23 sarà necessario interrompere l’erogazione nei quartieri del Centro storico, Porcellana Alta, Piandanna, Santa Maria e via dei Gremi.

Il “by pass”. La valvola servirà a effettuare le manovre in rete necessarie a collegare nello stesso pozzetto la tubatura “by pass” che sarà lunga 40 metri e si ricollegherà dall’altra parte di piazza Castello sul versante di via Brigata Sassari. Attivato questo collegamento volante, i tecnici di Abbanoa potranno procedere al risanamento del tratto di condotta che attraversa il barbacane.

Il relining. Sarà attuato un sistema di relining con l’utilizzo di un tubolare applicato all’interno della tubatura. E’ una tecnica “no dig” che evitare di effettuare scavi che in questo caso sono resi impossibili per un verso dalla necessità di salvaguardare i resti del barbacane e per l’altro dalle difficoltà legate al calcestruzzo che sorregge la struttura in cristallo e il giardinetto. Il relining consentirà di eliminare la perdita ed evitarne ulteriori. Completata l’operazione, sarà slacciato il “by pass” e riutilizzata la condotta originaria che, comunque, è destinata a essere del tutto dismessa con un importante intervento di efficientamento delle reti idriche che ridisegnerà il sistema di alimentazione dei quartieri serviti.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: