EvidenzaHinterland

A Sorso ritorna Calici di Stelle

Da sabato 27 luglio una settimana di iniziative ed eventi in un viaggio fra cultura, identità e ricchezze enogastronomiche del territorio

Sorso. È tutto pronto per Calici di Stelle 2019: il via sabato 27 luglio ad aprire una settimana ricca di iniziative ed eventi che culminerà con la serata di degustazione nel centro della città venerdì 2 agosto. A presentare la manifestazione, nella sala principale del Palazzo Baronale, il sindaco Fabrizio Demelas, l’assessore alla Cultura, Istruzione e Spettacolo Marcella Spanu e l’assessore al Turismo e alle Attività produttive Marco Greco.

«Ringrazio tutti per aver accolto l’invito per la presentazione di questo evento – ha detto in apertura il sindaco di Sorso Fabrizio Demelas – e ringrazio soprattutto i miei collaboratori, in particolare l’assessore alla Cultura Marcella Spanu e l’assessore al Turismo e Attività produttive Marco Greco, perché in un periodo delicato come quello dell’avvicendamento delle due amministrazioni, sono riusciti a tempo di record a organizzare una manifestazione complessa come Calici di Stelle. Una manifestazione che rappresenta l’evento clou dell’estate Sorso e una voce di investimento importante per l’amministrazione, nella convinzione ferma che questa iniziativa sia uno strumento straordinario di valorizzazione del territorio e della nostra identità, dal punto di vista delle produzioni vinicole e gastronomiche oltre che dal punto di vista turistico. L’edizione di quest’anno sarà all’insegna dell’identità, della cultura e del vino. Tengo in modo particolare a ringraziare tutte le cantine che in questi anni hanno fatto un percorso importante – e oggi sono realtà consolidate nel territorio ma anche al di fuori di esso – con l’auspicio che questa manifestazione possa servire a diventare luogo di confronto e di sviluppo anche dal punto di vista economico».

«Voglio ringraziare la Regione Sardegna, che ha patrocinato questa manifestazione anche attraverso un contributo economico, e il consigliere regionale Antonello Peru, rappresentante di questo territorio nell’assemblea regionale, che ha dato anche lui un contributo importante per la realizzazione di questo evento».

«Calici di Stelle quest’anno veste il tema de ‘Il vino, la luna e i cieli stellati’: il vino, protagonista indiscusso della manifestazione; la luna, come simbolo di scoperta e viaggio dell’uomo, in concomitanza con il cinquantesimo anniversario dell’allunaggio; i cieli stellati perché se anche siamo tutti sotto lo stesso cielo, i cieli sono molteplici a seconda di dove ci si trova e dello sguardo che li osserva – ha spiegato l’assessore alla Cultura Istruzione e Spettacolo nell’illustrare il programma di questa 13ª edizione –. Parte così un percorso che inizia il 27 luglio, con la prima edizione del ‘Premio Zimbonia 2019’: un riconoscimento dell’amministrazione comunale in collaborazione con la Parrocchia di San Pantaleo a illustri e meritevoli concittadini. Abbiamo disegnato un nuovo logo che rappresenta la nostra Comunità ed è un simbolo di unione e identità: la Zimbonia. E ancora, visite guidate ai siti archeologici, giornate di studio, partecipazione delle scuole, presentazioni di libri e viaggi nella memoria faranno da cornice alla serata più attesa dell’estate sorsense, quando il centro si trasformerà in un percorso circolare di degustazioni, suggestioni, musiche, arti e mestieri, con l’invito a condividere le emozioni sui social utilizzando #CalicidiSorso20192».

«Calici di Stelle, evento legato al Circuito nazionale “Città del Vino”, rappresenta il principale strumento di promozione del nostro territorio, il più atteso, dedicato al turismo gastronomico, rurale e sostenibile, attraverso la valorizzazione della produzione vitivinicola e agroalimentare di qualità – ha detto Marco Greco, assessore alle Attività produttive e al Turismo –. L’Amministrazione quest’anno ha confermato l’appuntamento, dedicandolo all’identità dei nostri prodotti e del territorio, per farne una grande vetrina dedicata al turismo diffuso. Sarà la prima di una serie di iniziative che punteranno a far conoscere e apprezzare non solo i nostri prodotti, ma anche le bellezze dei nostri attrattori territoriali e culturali».

IL PROGRAMMA

27 luglio alle 11, al Palazzo Baronale, si celebrerà la prima edizione del “Premio Zimbonia 2019”, con l’assegnazione del riconoscimento d’oro, d’argento e menzione speciale a personalità che hanno dato lustro alla città di Sorso. Alle 22 il via alla serata dedicata all’osservazione delle stelle, “Costellazioni tra scienza, mito e storia”, in collaborazione con la Società Astronomica turritana.

28 luglio, alle 19 al Palazzo Baronale, la presentazione del libro “Nel segno del giglio” – Leonardo Da Vinci a cinquecento anni dalla sua scomparsa, con l’autore Giovanni Pala. A seguire, alle 20:30, la scena sarà tutta per “Giochi antichi” – Memorie dei tempi passati vissute dai bambini di oggi, nel cortile e nel patio del Palazzo Baronale.

29 luglio, alle 19, visita guidata al sito archeologico di Santa Filitica (località Marritza), accompagnati dalla professoressa Elisabetta Garau.

30 luglio, alle 9, si apriranno i lavori del convegno “Vinoterapia: il vino tra benessere, ricerca, tradizione e salute. Idee per un progetto territoriale”, in collaborazione con Università degli studi di Sassari e CRISMENC e con la partecipazione di docenti ed esperti del settore. Alle 18 in programma la visita guidata al villaggio medievale di Geridu, alle porte di Sorso (località Sant’Andrea), accompagnati dal professor Marco Milanese.

31 luglio, alle 21, sempre nel Palazzo Baronale, sarà la volta di “Calici per la scuola”, con la proiezione dei cortometraggi realizzati dagli studenti dell’Istituto comprensivo di Sorso nell’ambito del progetto di rivalutazione del territorio.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: