EventiEvidenza

A Sestos l’abbigliamento sardo

È dedicata ai vestiti tradizionali isolani l’edizione XII di Sestos in programma sabato 7 maggio a Ittiri

Ittiri. I legami tra l’abbigliamento sardo e la poesia popolare, gli approfondimenti sul vestiario dell’iglesiente e sul ricamo popolare a Cossoine: sono alcuni dei temi del XII Sestos, l’evento nato grazie all’associazione Ittiri Cannedu per studiare, conoscere e tutelare la tradizione vestimentaria della Sardegna. L’appuntamento organizzato con la collaborazione del Comune di Ittiri è per sabato 7 maggio alle 18 nel Centro per le Arti – Teatro Comunale di via XXV Luglio.

Dopo i saluti delle autorità, il curatore scientifico Gian Mario Demartis parlerà di “Saggezza antica, poesia popolare e vesti tradizionali”. Oscar Sanna, studioso di Gonnesa, proporrà invece i suoi “Appunti sul vestiario tradizionale maschile iglesiente e sulcitano”. Maria Luisa Chicconi e Giovanni Manca presenteranno “Il ricamo popolare a Cossoine”. Infine la conduttrice Ambra Pintore partendo dalla sua trasmissione “Bistimenta” approfondirà il valore della cultura in Tv.

Durante la serata verrà proiettato il video di Pietro Frau che ripercorre 10 anni di Sestos.

Verrà poi conferito il premio “Manos de Oro” a un artigiano che si sia distinto.

Conduce la serata Maria Caterina Manca, mentre i contributi musicali sono affidati all’organetto di Peppino Bande e le launeddas di Roberto Tangianu.

Sarà possibile acquistare i volumi: “SESTOS 2010/2019: atti del convegno” e “un volo a passo di Danza: Folk Festa, anima e colori”.

La manifestazione è inserita nel cartellone di Salude e Trigu, gli eventi del Nord Sardegna sotto l’egida della Camera di Commercio sassarese e ha il patrocinio dell’Università di Sassari, degli Assessorati regionali al Turismo e ai Beni culturali e spettacoli, nonché della Fondazione di Sardegna.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: