EvidenzaPorto Torres

A Porto Torres atto di indirizzo per la gestione dei cimiteri cittadini

Lo ha approvato la Giunta comunale. Progetto per l’assegnazione trentennale: previsti risparmi compresi tra i 130 e i 160 mila euro l’anno

Porto Torres. La Giunta comunale ha approvato l’atto di indirizzo per l’assegnazione della gestione dei cimiteri di via Balai e Ponti Pizzinnu attraverso lo strumento della finanza di progetto. Il piano prevede la sottoscrizione di un partenariato pubblico privato per l’affidamento delle due strutture, per un periodo di trent’anni. La gestione, fino all’assegnazione della nuova concessione, continuerà ad essere garantita dalla ditta Italstudi.

«In questi anni siamo riusciti a mantenere un’elevata qualità dei servizi nei cimiteri comunali grazie alla gestione di una società specializzata. Con il nuovo bando di gara faremo un’ulteriore passo avanti – sottolinea l’assessora all’Ambiente, Cristina Biancu – perché la gestione, sia quella amministrativa che tecnica, sarà totalmente a carico dell’azienda vincitrice. Il Comune dovrà sottoscrivere un partenariato. Le spese per i servizi, che allo stato attuale ammontano a circa 160 mila euro, potrebbero essere quantificate al massimo sino a trentamila euro l’anno o essere abbattute completamente nel caso in cui l’offerta presentata dall’azienda vincitrice dovesse essere migliorativa. L’amministrazione potrà così impegnare queste somme per altre iniziative a favore dei cittadini. Nel bando pubblico, inoltre, sarà assegnato un punteggio maggiore all’azienda che nel progetto-offerta presenterà un piano di riduzione delle tariffe per la concessione dei loculi». La gestione complessiva dei cimiteri di via Balai e Ponti Pizzinnu dovrà comprendere: la gestione amministrativa delle operazioni cimiteriali e delle concessioni; il servizio di custodia e sorveglianza dei cimiteri; la gestione delle operazioni cimiteriali ed attività connesse; i servizi funebri a carattere essenziale; la cura del verde di entrambi i cimiteri; la manutenzione ordinaria e straordinaria; la gestione del servizio di illuminazione elettrica votiva; la realizzazione delle opere di urbanizzazione e ampliamento del nuovo cimitero di Ponte Pizzinnu. Il project financing prevede l’incremento dell’attuale dotazione di posti nel cimitero di Ponte Pizzinnu di ulteriori 1912 unità, nello specifico 1484 nuovi loculi, sei aree per cappelle da dieci posti, ventiquattro aree per cappelle a rustico da quattro posti, quattordici cappelle da otto posti e centosessanta cellette ossario. Sarà realizzato, inoltre, un campo di inumazione per un totale di trentadue posti, un edificio servizi ampio centoventi metri quadri, percorsi e viabilità interna per 1.890 metri quadri e superfici a verde per 1.230 metri quadri. Le opere di ampliamento dovranno essere realizzate per stralci nel corso dei primi ventisette anni della concessione, nel rispetto del vigente Piano Particolareggiato, senza ricorrere a varianti urbanistiche. Gli ampliamenti interesseranno complessivamente una superficie superiore a 5.500 metri quadri. Nel cimitero di via Balai è prevista la ristrutturazione di 530 loculi. L’investimento totale ammonta a circa tre milioni di euro. «Ringrazio il gruppo di lavoro intersettoriale del Comune: attraverso la loro attenta analisi abbiamo potuto valutare ogni aspetto, economico e tecnico, di questo importante progetto», conclude Cristina Biancu.

Tags

Articoli collegati

Vedi anche
Close
Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: