EvidenzaSassari

6000SardineSassari: «Miope non rinnovare il progetto Sprar»

«Si tratta di un infelice segnale dato ai cittadini». Le argomentazioni dell’assessore Sassu sono «assolutamente inconsistenti, parziali e di parte»

Sassari. Il gruppo “6000sardineSassari” in assemblea unitaria e in riferimento alla questione “SPRAR/SIPROIMI” discussa dalla Quinta Commissione (Affari Sociali) del Consiglio comunale giovedì 6 febbraio esprime «ferma e convinta contrarietà nei confronti del mancato rinnovo del progetto “SPRAR/SIPROIMI” per il triennio 2020-2021-2022 da parte della Giunta comunale in carica. Abbiamo partecipato e ascoltato in modo attento e senza pregiudizi. Dopo un confronto, siamo arrivati alla considerazione che le argomentazioni dell’assessore competente sono assolutamente inconsistenti, parziali e di parte. I dati estrapolati dal Documento Ministeriale, relativo all’ispezione del Gus di Macerata, sono infatti lacunosi e manchevoli. Le medesime specifiche, interpretate in modo scorretto durante tutto l’intervento, hanno avuto il chiaro intento di disegnare un quadro negativo e giustificare scelte politiche che non condividiamo. I fattori sociali/economici/culturali positivi non vengono mai citati, se non da alcuni consiglieri di minoranza. Dunque il gruppo “6000Sardine Sassari” considera questa scelta un grave atto di miopia politica ed un infelice segnale dato ai cittadini».

Tags
Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: