Sulla terra leggeri, stasera la passeggiata letteraria a Sassari

Per la prima giornata del festival letterario alle 19 il tour nel cuore della città con il giornalista Cosimo Filigheddu, lo scrittore Nello Rubattu e il politico Eugenio Cossu

SullaTerraleggeri10Sassari. La “Passeggiata Letteraria” e la chiacchierata in biblioteca con il professor Manlio Brigaglia sono eventi che sollevano ufficialmente il sipario sulle quattro gionate sassaresi del festival “Sulla terra leggeri” – manifestazione nata nel vecchio borgo dell’Argentiera e diventata poi itinerante – che da oggi e sino al 28 luglio farà base a Sassari prima di trasferirsi ad Alghero. Tema festival del 2017 sono I buoni maestri – insegnare, imparare, contagiare passioni.

A Sassari, la prima giornata del festival colorerà di cultura e leggerezza le vie del centro storico cittadino, animandole grazie alla passeggiata letteraria curata da Lalla Careddu, primo evento sassarese in programma a partire dalle ore 19 di martedì 25 luglio con partenza da piazza Castello e arrivo in piazza Pescheria con sosta in piazza Nazario Sauro. Ognuna delle tre fermate sarà occasione per regalare alla platea un racconto della città, uno spaccato sulla città del passato utile a capire il presente della città, curato da guide turistiche d’eccezione come il giornalista Cosimo Filigheddu, lo scrittore Nello Rubattu e il politico Eugenio Cossu. Un piccolo viaggio itinerante e narrativo alla scoperta di qualcosa di più sui grattacieli della città, del particolare legame con il mare che rende Sassari famosa nel mondo e della presa di coscienza di quanto, una maestra, possa rivelarsi rivoluzionaria nel suo agire e pensare.

Al termine del suggestivo tour letterario, grazie alla disponibilità della direttrice della struttura Cristina Cugia e del personale in servizio, all’ingresso della Biblioteca comunale in piazza Tola si svolgerà un incontro sul tema I buoni maestri del Capo di Sopra: le grandi personalità di Sassari e Alghero con il professore, storico e scrittore sassarese Manlio Brigaglia, che parlerà di maestri, passioni e insegnamento condividendo con il pubblico la sua grande esperienza di vita e studio, oltre ad una eccezzionale aneddotica carica di sana e contagiosa ironia. «Le macerie di piazza Castello e il salto verso la modernità dei sassaresi attraverso ben due grattacieli, una maestra che è un vero faro sociale, un sassarese che porta Sassari sugli oceani e sui mari di tutto il mondo. Queste sono le storie sassaresi affidate a Cosimo Filigheddu, Nello Rubattu e Eugenio Cossu. In tre tappe, fra piazza Castello, piazzetta Nazario Sauro e piazza Pescheria, tante store di passioni e tutte in salsa cittadina».

Domani, 26 luglio 2017, il festival sbarca sulla terrazza del Mercato Civico di Sassari: tre gli appuntamenti di giornata, fra laboratori per bimbi, reading e proiezioni cinematografiche.

Si parte alle ore 20. “Sulla terra leggeri” per i bambini e le bambine regala alla giovanissima platea cui è dedicato l’evento – età compresa fra i 6 e i 9 anni – il laboratorio didattico di Giorgia Atzeni dedicato alle arti visive Di qui non si passa!, purissimo distillato di divertimento capace di insegnare, coinvolgere e..divertire.

Alle 21, per lo spazio “I reading di Sulla terra leggeri”, l’attore Carlo De Ruggeri, noto al grande pubblico per il personaggio dello “stagista muto” interpretato nella serie televisiva Boris, sarà primo attore sulla scena con la sua lettura-spettacolo Tranquillo prof, la richiamo io, esperienza in parole e sorrisi tratta dal libro dello scrittore-insegnante Christian Raimo.

Alle 22 si spegneranno le luci sulla prima serata sassarese e, contemporaneamente, partirà la proiezione del film Scialla! (Stai sereno) opera del regista Francesco Bruni che dopo il grande successo ottenuto sugli schermi d’ogni dimensione sarà proiettata in piazza del Mercato Civico per lo spazio Il cinema di Sulla terra leggeri.

Le giornate sassaresi saranno animate da appuntamenti quotidiani, serali e mattutini, che scandiranno i tempi del festival. La mattinata scorre via fra rassegna stampa culturale, brevi lezioni popolari e colazioni con gli autori. A sera invece tutti al Mercato Civico ad ascoltare fiabe, storie, storia e racconti con grandi autori e personaggi ad alternarsi sul palco.

Giovedì 27 si parte dal Bar Duomo (ore 9,30) con la rassegna culturale del giornalista della Nuova Sardegna Andrea Sini. Quindi doppia colazione con l’autore: alle 10 il professor Luciano Marrocu terrà la sua breve lezione popolare su Grazia Deledda, mentre alle ore 11 lo scrittore sassarese Gianni Tetti – già candidato al Premio Strega 2017 con il suo Grande Nudo – presenta il finalista Premio Strega 2017 Matteo Nucci con il suo È giusto obbedire alla notte. La serata parte con Beatrice Masini e Roberto Piumini, protagonisti dello spazio Sulla terra leggeri per bambini e bambine: start alle ore 20. A seguire Marino Sinibaldi, giornalista, racconta il suo Don Milani in compagnia di Paola Soriga. Alle 21,45 lo scenario, seppur solo immaginario, si sposta sui Balcani con il dialogo fra Elvira Mujčić e Marina Lalovic. Chiusura con I reading di Sulla terra leggeri: Claudio Morici e il suo L’ultima volta che mi sono suicidato.

Venerdì 28 è ultima serata a Sassari prima del saluto finale del 1 agosto con Gianni Morandi e Geppi Cucciari in piazza d’Italia. La mattina inizia all’Ultimo Spettacolo, bar letterario in corso Trinità, con la rassegna stampa di Alberto Urgu (9,30), prosegue con Lalla Careddu a presentare il libro Maria accanto di Matteo BBianchi e si chiude con il dialogo fra la giornalista Anna Piras e la scrittrice Elvira Serra. L’illustratore Riccardo Atzeni – Sulla terra leggeri per bambini e bambine, ore 20 – sarà maestro d’una lezione ad acquerello dal titolo SuperChi?. Quindi, per lo spazio I grandi autori, l’atteso incontro fra Marino Sinibaldi e Edoardo Albinati. Alle 21,45 la chiacchierata fra note e parole tra Cosmo e Matteo BBianchi. Chiusura in bellezza con Geppi Cucciari a dialogare con Pietro Grasso, presidente del Senato della Repubblica, sul libro “Storie di Sangue, amici e fantasmi. Ricordi di mafia”. Sabato 29 luglio invece, l’appuntamento è fissato ad Alghero, location Largo Lo Quarter.

La manifestazione è organizzata dall’Associazione culturale Camera a Sud e dalla società cooperativa Le Ragazze Terribili, direzione artistica di Flavio e Paola Soriga insieme a Geppi Cucciari.