EvidenzaSassari

A Sassari al via il terzo “Mutuo strade”

Saranno aperti nei prossimi giorni i cantieri della terza porzione: quasi 995mila euro per l’adeguamento e la messa in sicurezza di strade e marciapiedi in diverse zone

StradeMarciapiediSassari. Partiranno la prossima settimana i cantieri del terzo “Mutuo strade”: 993.175,16 euro per l’adeguamento e la messa in sicurezza di strade e marciapiedi in diverse zone della città. L’intervento, coordinato dal Settore Infrastrutture della Mobilità del Comune di Sassari e aggiudicato da Ati Spea srl Scalpellini Posatori e Affini – Viabila srl, riguarderà inizialmente il quartiere di sant’Orsola, dove in via Cugia, via Catoni, via Fratelli Atzeni, via Brancaleone Doria, De Sena e via Dexart è previsto il taglio degli alberi, il rifacimento dei marciapiedi con l’abbattimento delle barriere architettoniche, la fresatura e la posa del nuovo manto stradale. All’interno dello stesso finanziamento sono inoltre previsti lavori in via Cadamosto, dove saranno realizzati tratti di marciapiede e rifatto l’asfalto. Manto stradale nuovo anche per via Colombo, via Donizetti, davanti alla stazione, in via Da Vinci (tra via Nurra e via Pascoli), viale Mameli, viale san Francesco (da via Marongiu a piazza Serra), via Garavetti (da via Nizza a via Abbozzi), via De Gasperi (da via Mastino al parcheggio della scuola). In via Coghinas saranno rifatti tratti di marciapiede e abbattute le barriere architettoniche.

Proseguono intanto i cantieri della seconda tranche del “Progetto Mutuo”, quella da 493.922,67 euro. I lavori partiti la settimana scorsa nel vicolo chiuso Melchiorre Murenu (lato verso SS131) in località Ottava e che, salvo contrattempi legati alle condizioni climatiche, dovrebbero concludersi a breve, stanno permettendo di realizzare tratti di marciapiede e parte dell’asfalto, così come a La Corte dove gli interventi sono quasi conclusi. Dalla prossima settimana la ditta SoGEna avvierà anche il rifacimento delle aiuole spartitraffico di via Domenico Millelire, a Li Punti. L’attività consiste nella demolizione totale delle aiuole per costruirne altre in calcestruzzo e la sistemazione delle aree interne pedonali che saranno anche verniciate. Lo stesso affidamento prevede nei prossimi mesi cantieri a La Corte, in via Diegu, via Remundu, via Limbudui, nel bivio per Osilo, nel prolungamento di via Pirandello, La Crucca-Baiona, a San Giorgio-Giagumona, nella valle dei Ciclamini a Calancoi, in via Bosa a Campanedda, in via Pittalis Pinna e via Ciancilla a Li Punti, in via Mereu, via De Magistris, via Mazza, via Sari, via Contini, via Sant’Anatolia fino all’ingresso campo sportivo a Caniga.

Il primo “Mutuo strade”, per un milione e 600mila euro, è stato avviato a metà gennaio, sta interessando via monte Grappa, largo Budapest, corso Regina Margherita, via Matteotti, via Napoli e proseguirà fino ad aprile in via Washington, via Londra, via Catalocchino, via sant’Anna e viale Italia (tra viale Mancini a via Rockefeller).

Anche Open Fiber continua col suo lavoro di cablaggio per la banda ultralarga. Nei prossimi giorni saranno aperti due nuovi cantieri, in via Figari e via Addis, mentre continuano quelli in via dei Mille, via Marras, via Campus, via Gorizia, via degli Astronauti, via Prunizzedda, via Dalmazia, via Ciusa, via Alivia e via Dau. L’azienda utilizza le tecniche della “minitrincea” e “trincea tradizionale”, modalità innovative che permettono di lavorare riducendo al minimo i disagi. Gli interventi sono coordinati con quelli comunali già avviati per il rifacimento di strade e marciapiedi.

Tags
Mostra completo

Articoli collegati

Close