Cultura

Pane ed arte con la Banca di Sassari

Natale occasione per sottolineare il forte legame con la storia e la creatività sarda. Sostegno a tre iniziative: un libro, una mostra al Museo Sanna e il Calendario 2016

 

 

BancaSSPaneNataleSassari. Come ogni anno, per la Banca di Sassari il Natale è un’occasione per sottolineare il forte legame con il territorio, la storia e la creatività sarda. Attraverso il brand “Conosciamoci Meglio”, che da anni promuove e valorizza la cultura dell’Isola in tutte le sue forme, quest’anno l’Istituto sassarese sostiene tre iniziative: il volume “La sacralità del pane in Sardegna”, edito da Carlo Delfino, la mostra “Pane Nostro” – visitabile dal 12 dicembre al 31 gennaio 2016 presso il Museo G. A. Sanna di Sassari – e il Calendario 2016 dedicato all’arte contemporanea sarda.

Il libro di Marisa Iamundo De Cumis affronta il tema della panificazione tradizionale e dei miti e simboli che la contraddistinguono. Nata come operazione quotidiana e “povera”, la panificazione ha assunto infatti nel tempo una forte valenza culturale, da un lato per le simbologie religiose legate al pane, dall’altro per la ritualità connessa alla sua produzione, momento di aggregazione per intere comunità.

Tutto questo ha concorso a creare una vera e propria forma d’arte, prettamente femminile, antica eppure viva, come dimostra l’appassionato lavoro dell’autrice. Banca di Sassari ha sostenuto con grande piacere e interesse la nascita di questo volume, una prova di quanto la creatività isolana sia profonda, articolata e sempre vitale.

Nella serata di martedì al Teatro Civico di Sassari, coordinata dal giornalista Pasquale Porcu, la presentazione del libro è stata anche l’occasione per ascoltare il concerto di canti natalizi del Coro Maria Carta della Scuola Media P. Tola n. 3 di Sassari, diretto dalla professoressa Palmira Santoru e dal professor Antonio Garofalo.

Per accompagnare i propri clienti nel corso del 2016, Banca di Sassari ha ideato un regalo a regola d’arte: un calendario con dipinti di alcuni dei più interessanti artisti del panorama contemporaneo sardo: Tanchis, Ottonello, Ziqian, Doi Paretta, Pastorello, Monni, Pattusi, Garau, Argiolas, Idili, Grosso e Pibi. Ogni mese l’opera di un artista diverso, appartenente alla Collezione Privata della Banca di Sassari: sarà un modo per conoscere meglio e ammirare le visioni e le realizzazioni nate dalla creatività dei nostri conterranei.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: