Palazzo Ducale, Pd e Giunta comunale stabiliscono gli obiettivi di mandato

Vertice nei giorni scorsi tra i segretari Gianpiero Cordedda (provinciale) e Gianni Carbini (comunale), il sindaco Nicola Sanna, assessori e consiglieri

PdBandieraSassari. L’ultima parte del mandato amministrativo al Comune di Sassari deve essere affrontato con la giusta determinazione portando a compimento alcune importanti opere e progetti avviati in città. È l’obiettivo condiviso nei giorni scorsi dai segretari provinciale e cittadino del Pd, Gianpiero Cordedda e Gianni Carbini, dal sindaco Nicola Sanna, dalla Giunta e dai consiglieri comunali del Partito Democratico che si sono incontrati nella sede di via Mazzini.

Da parte di tutti è emersa la volontà di lavorare per dare, quanto prima attuazione al deliberato delle direzioni provinciale e cittadina del partito che hanno consentito il superamento dell’ultima crisi. In modo particolare sono state concordate le priorità che il Pd con la coalizione hanno individuato e che l’Amministrazione si è impegnata di portare a compimento nei prossimi mesi. Tra questi l’’attuazione del progetto della Metropolitana di superficie per la quale sono stati già stanziati i fondi e definito un crono programma che la giunta si è impegnata a rispettare. Per quanto riguarda invece l’ex Cinema Astra, dovrà essere avviato, già dalle prossime settimane, il processo partecipativo cui sarà affidata la definizione del modello di gestione da applicare per consentire il miglior utilizzo possibile della struttura. C’è poi il completamento del restauro conservativo dell’ex Mattatoio, un’altra opera attesa sulla quale si concentrerà l’impegno dell’amministrazione con l’obiettivo di riuscire a consegnare alla città un nuovo spazio culturale. Altra opera attesa è il nuovo Centro Intermodale di via 25 aprile: in modo particolare si auspica l’immediato avvio delle attività di bonifica.

Sul fronte invece del progetto delle piste ciclabili l’impegno riguarda la riduzione immediata delle barriere di separazione e protezione per eliminare i disagi in modo particolare su viale Italia e via Diaz. E infine altra priorità l’avvio del programma partecipativo e di comunicazione del Progetto di ricucitura delle periferie urbane della nostra città.

Tra i temi discussi nel corso della riunione anche quello dell’accoglienza dei migranti, ospitati in varie strutture cittadine. I due segretari del Pd e i rappresentanti dell’amministrazione comunale hanno concordato sull’esigenza di attivare un maggior controllo, finalizzato alla verifica della corretta gestione delle strutture, al fine di favorire l’integrazione nel rispetto delle regole.