Sassari

Ordine Internazionale dei discepoli di Auguste Escoffier

Mercoledì mattina con una cerimonia presso l’Istituto Alberghiero di Sassari saranno ammessi 23 nuovi iscritti fra chef di cucina, pasticceri, ristoratori, imprenditori e docenti

 

IstitutoAlberghieroSassari. L’Istituto Alberghiero di Sassari, l’ Associazione Cuochi della Provincia di Sassari e l’Unione Cuochi della Regione Sardegna hanno il privilegio di organizzare per la prima volta nell’isola, mercoledì 10 dicembre alle ore 10 nella sede centrale dell’Istituto in via Cedrino 1 a Sassari, una solenne cerimonia d’intronizzazione dello “Ordine Internazionale dei Discepoli di Auguste Escoffier”. Saranno ammessi alla prestigiosa istituzione, mediante la solenne investitura con la Fascia dell’Ordine che è una delle massime onorificenze conseguibili dai professionisti del settore enogastronomico, ben 23 nuovi discepoli di Escoffier fra chef di cucina, pasticceri, ristoratori, imprenditori e docenti di Istituti Alberghieri e di corsi di formazione professionale di alto livello provenienti da tutta la Sardegna. Saranno tre, invece, i nuovi “ Amici di Escoffier”, un enogastronomo e due giornalisti specializzati nel settore enogastronomico. Fare gli onori di casa toccherà al dirigente dell’Istituto Alberghiero di Sassari, Roberto Cesaraccio, che saluterà alcuni suoi docenti ed ex docenti fra i nuovi discepoli, mentre a consegnare gli importanti riconoscimenti sarà personalmente il presidente dell’Ordine in Italia, Francesco Ammirati, accompagnato dal segretario nazionale Antonio Torcasso e dal delegato dell’Ordine per la Sardegna, Angelo Pittui, chef di cucina e già presidente della Associazione Cuochi per la Provincia di Sassari. Per l’ammissione dei nuovi iscritti all’”Ordine Internazionale dei discepoli di Auguste Escoffier” sono state prese in considerazione soltanto candidature di alto profilo fra candidati con almeno 25 anni di carriera e significativi successi professionali o affermazioni in rilevanti competizioni di cucina. I nuovi discepoli si impegneranno a rispettare lo spirito dell’Ordine di Escoffier, riassunto nella formula del giuramento che ogni nuovo ammesso pronuncerà con la formula “Giuro di trasmettere, servire e onorare la cucina, la sua cultura e la sua continua evoluzione”. La straordinarietà dell’evento, di respiro internazionale, valorizzerà l’indiscutibile competenza di illustri e qualificati professionisti, a conferma dell’assoluta eccellenza raggiunta nel loro lavoro, e rappresenterà inoltre un’efficace opportunità di promozione per l’immagine della Sardegna e per la peculiarità dei suoi prodotti enogastronomici. Proprio in tale ottica, nella giornata di giovedì 11 dicembre, una delegazione dell’Istituto Alberghiero di Sassari, dell’Associazione Cuochi della Provincia di Sassari e dell’Unione Cuochi della Regione Sardegna accompagnerà il presidente e il segretario nazionale dello “Ordine Internazionale dei discepoli di Auguste Escoffier” in un’escursione in Gallura, con una visita a due strutture di eccellenza del settore enogastronomico.

La prima tappa sarà quella dedicata alla cantina delle Vigne Surrau della famiglia Demuro, ad Arzachena, con una degustazione dei notissimi vini dell’azienda all’ora dell’aperitivo. La seconda tappa, invece, avverrà nell’azienda zootecnica di allevamento per la produzione delle carni bovine di Gallura della ditta di Marco Asara, tra Olbia e Telti, dove verrà offerto un pranzo a base di prodotti tipici locali.

In attesa di cortese pubblicazione per la presentazione dell’evento, la S.V. è invitata per il giorno 10 dicembre 2014, a partire dalle ore 10.00, a partecipare alla cerimonia in oggetto e al pranzo che si terrà a seguire.

Note informative sull’ “Ordine Internazionale dei Discepoli di Auguste Escoffier” e sulla vita e l’attività di Auguste Escoffier. Si tratta di una prestigiosa istituzione che tramanda e custodisce la memoria e l’insegnamento di uno dei più grandi chef della storia, un personaggio mitico le cui intuizioni sono alla base della moderna ristorazione. Nato a Villeneuve-Loubet, in Francia, nel 1846 e morto a Monte Carlo nel 1935, dopo una lunga carriera vissuta tra Parigi, Londra, New York, Lucerna e Monte Carlo nonché sulle lussuose navi di prestigiose compagnie di navigazione, Auguste Escoffier, meglio noto come “ Cuoco dei re, re dei cuochi”, è stato insignito di una ricca serie di onorificenze tra le quali spicca la Legion d’Onore attribuitagli in patria nel 1920. Creativo e innovatore, Escoffier è stato autore di ricette conosciute in tutto il mondo, cucinate fin dai primi anni del Novecento durante speciali eventi contemporaneamente in circa 150 città di tutta Europa, affidando la sua arte anche ad importanti pubblicazioni e a libri di grande successo.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: