Martedì ritorna il Festival Bande

La 29esima edizione del concerto folkloristico si terrà a partire dalle 21 nella chiesa sassarese di San Sisto. I colori e i suoni della Sardegna

InoriaBandeDanteTangianu

Inoria Bande e Dante Tangianu

Sassari. L’associazione dedicata al maestro Francesco Bande continua l’attività di divulgazione culturale con i corsi di organetto diatonico e ballo tradizionale sardo e la rivalutazione del nostro patrimonio culturale sia presso la sede del museo etnografico a lui dedicato sia nelle scuole elementari locali sia in diversi festival internazionali in Sardegna, Italia ed Estero. Uno degli eventi più importanti promossi nel corso dell’anno è il Festival Francesco Bande, in calendario martedì prossimo 1 agosto alle 21 nella chiesa di San Sisto. L’evento è inserito nel ricco cartellone di “Sassari Estate” ed è realizzato col patrocinio dell’Assessorato comunale alla Cultura e dell’Assessorato regionale al Servizio Lingua e Cultura Sarda. La manifestazione, giunta alla sua 29ª edizione, oltre a ricordare la figura del maestro Bande, appassionato cultore della musica dell’Isola, vuole valorizzare i migliori esecutori nel settore musicale dell’isola.

Questa edizione si terrà per la seconda volta consecutiva nella chiesa di San Sisto, in pieno centro storico. L’ingresso per il pubblico sarà libero.

Lo spettacolo, nel segno della continuità, verrà realizzato sotto la collaudata formula cultura/spettacolo, con la quale l’associazione si contraddistingue. Sarà presentato dall’attore Carlo Valle che, con la guida dell’etnomusicologa Inoria Bande, renderà vivace un viaggio attraverso la storia dei luoghi di provenienza dei partecipanti, dei colori degli abiti tradizionali indossati per l’occasione e i suoni degli strumenti musicali che verranno presentati da valenti esecutori.

Lo spettacolo sarà articolato in alcune sezioni dedicate ai canti polifonici ed agli strumenti tipici e proverranno da: Macomer, Florinas e Triei. Per la sezione canti polifonici del Marghine – Coro “Melchiorre Murenu” di Macomer, diretto dal maestro Francesco Vacca Baldus. Per la sezione canti polifonici del Logudoro, “Schola Cantorum”, proveniente da Florinas, associazione nata nel 2008 come gruppo di appassionati cultori dell’arte canora nasce come coro a voci miste ma dal 2013 diventa coro femminile. Durante la manifestazione i canti saranno accompagnati dalla maestra Maria Piera Fadda al pianoforte. Il coro attualmente è diretto dal maestro Silvio Nappi. Per la sezione strumenti tipici ad ancia semplice, is launeddas o sonus de canna, con il maestro Dante Tangianu, originario di Triei (Ogliastra). Per la sezione strumenti tipici ad ance libere in serie, organetto diatonico e voce solista, ascolteremo Inoria Bande, che eseguirà le composizioni del padre Francesco e una serie di musiche sacre e internazionali.