La Giunta comunale incontra monsignor Gian Franco Saba

Riunione all’Episcopio con gli assessori guidati dal sindaco Nicola Sanna. Arcidiocesi e Comune avviano un percorso che porterà a una progettualità condivisa

MonsignorSabagiuntaSassari. «Nasce dalla volontà di condivisione, nel rispetto delle proprie sfere, l’invito che ho rivolto alla Giunta comunale. Credo che questo tavolo congiunto tra istituzioni testimoni la comune volontà di collaborazione». Così monsignor Gian Franco Saba, arcivescovo metropolita di Sassari, ha salutato quest’oggi il sindaco Nicola Sanna e gli assessori comunali, riuniti nella Sala del trono nel palazzo dell’Episcopio. Uno spazio di dialogo, come proposto nella Lettera Pastorale alla città e al territorio che monsignor Saba aveva presentato lo scorso 14 febbraio.

«Propongo di costruire con le istituzioni presenti nella città e nel territorio – scrive l’arcivescovo nel documento – un tavolo rappresentativo congiunto, che possa configurarsi come un laboratorio di espressione di proposte non solo per la programmazione, ma per una comune lettura della realtà, per un discernimento sociale».

Una proposta ben accolta dal primo cittadino e dalla Giunta, che hanno delineato la situazione della città, sottolineando, a loro volta, l’esigenza di confronto, condivisione e collaborazione. Molti i temi affrontati, dalle politiche di rinnovamento e sviluppo urbano alla sanità, dall’assistenza ai servizi ai cittadini, dall’autonomia finanziaria all’educazione. Un quadro sintetico, già racchiuso nel documento “Sassari 2014-2019. Più valori per la nostra città”, dato in dono a monsignor Saba. Un documento che vuole dare conto della strada fatta finora e dei progetti a lungo termine che l’amministrazione Sanna ha avviato. «Gli investimenti e le opere pubbliche – ha sottolineato il sindaco – rispondono a una precisa visione. Quello che stiamo costruendo è il volto di una città che sta cambiando, sulla scia dei cambiamenti della società italiana ed europea».

È con l’obiettivo di continuare a rispondere ai bisogni primari della cittadinanza, sentendo forte l’etica della responsabilità, che Arcidiocesi e Comune hanno avviato, oggi, un percorso che porterà alla firma di un Protocollo d’intesa per il perseguimento di una progettualità condivisa, che costituirà un patto di sviluppo e progresso per la città.

All’incontro hanno partecipato le assessore Amalia Cherchi, Alba Canu e Monica Spanedda, gli assessori Alessandro Boiano, Simone Campus e Ottavio Sanna. Erano presenti, inoltre, il capo di gabinetto del Comune di Sassari Giovanni Isetta e il segretario particolare dell’arcivescovo Franco Camba.