Gas a Sassari, ieri mattina l’allarme, subito rientrato

Ancora non si conoscono con esattezza i motivi della puzza che ha invaso mezza città. Nessuna anomalia da parte della Medea

PiazzadItaliaSassari. Con riferimento alle segnalazioni ricevute al servizio di Pronto intervento nella mattinata del 10 agosto per l’odore di gas avvertito in alcune zone della città, Medea spa comunica che dalle verifiche svolte tempestivamente sui propri impianti e sulla rete del gas cittadino, anche in collaborazione con i Vigili del fuoco, non è emersa alcuna anomalia riconducibile ai fenomeni segnalati. La rete del gas Medea è soggetta a continuo controllo e monitoraggio tramite sofisticati sistemi di sicurezza per cui, già nel corso della mattinata, è stato possibile escludere del tutto qualsiasi ipotesi di fuga gas imputabile alla rete di distribuzione cittadina, coerentemente con quanto precedentemente riportato anche dal Comune di Sassari, tramite il proprio sito istituzionale, in cui si evidenziava che non vi era alcun pericolo per la cittadinanza. Per tutto il giorno sono stati effettuati comunque ulteriori controlli e verifiche.

Medea spa assicura che ogni segnalazione pervenuta al proprio servizio di Pronto intervento viene valutata con la massima attenzione da personale altamente qualificato, in modo da garantire gli elevati standard di qualità che contraddistinguono la società concessionaria del gas cittadino.

Ieri mattina l’Amministrazione comunale aveva subito tranquillizzato i cittadini. «Nessun pericolo. Il Comune di Sassari è in contatto con la centrale operativa dei vigili del fuoco e con la Polizia locale. Già dai primi accertamenti è stato escluso qualsiasi pericolo: si tratta di una perdita di gas odorizzante che, a parte il cattivo odore, non nuoce alla salute. Vigili del fuoco, Polizia locale e Medea sono impegnati nell’individuazione della perdita».

 

Il servizio di Canale 12 del 10 agosto