Da Rimavská Sobota a Sassari

Undici studenti slovacchi in visita a Palazzo Ducale. Concluso il tirocinio presso l’Istituto Alberghiero, inserito nell’ambito del progetto “Erasmus Plus Vet”

StudentiBratislava1Sassari. Dal sud della Slovacchia alla Sardegna del nord. Sassari ospita da alcune settimane undici studenti slovacchi, provenienti da una scuola professionale di Rimavská Sobota. In conclusione del tirocinio svolto presso l’Istituto Alberghiero, inserito nell’ambito del progetto “Erasmus Plus Vet”, gli studenti hanno incontrato il sindaco Nicola Sanna, l’assessora alle Politiche Educative Alba Canu, la presidente del Consiglio Esmeralda Ughi e alcuni esponenti della Giunta. I ragazzi hanno visitato questo pomeriggio Palazzo Ducale e ricevuto in dono dal sindaco il volume “Sassari, ritratto di città”. «Forte è il legame tra Sassari e Bratislava – ha commentato Nicola Sanna –. Negli ultimi due anni, in seguito alla presenza del Comune alla fiera di Bratislava, il dialogo tra le due città è sempre in essere, e lo dimostra questo scambio, non solo enogastronomico, ma anche turistico e culturale, tra giovanissimi».

Da Rimavská Sobota a Sassari

 

Undici studenti slovacchi in visita a Palazzo Ducale. Concluso il tirocinio presso l’Istituto Alberghiero, inserito nell’ambito del progetto “Erasmus Plus Vet”

Sassari. Dal sud della Slovacchia alla Sardegna del nord. Sassari ospita da alcune settimane undici studenti slovacchi, provenienti da una scuola professionale di Rimavská Sobota. In conclusione del tirocinio svolto presso l’Istituto Alberghiero, inserito nell’ambito del progetto “Erasmus Plus Vet”, gli studenti hanno incontrato il sindaco Nicola Sanna, l’assessora alle Politiche Educative Alba Canu, la presidente del Consiglio Esmeralda Ughi e alcuni esponenti della Giunta. I ragazzi hanno visitato questo pomeriggio Palazzo Ducale e ricevuto in dono dal sindaco il volume “Sassari, ritratto di città”. «Forte è il legame tra Sassari e Bratislava – ha commentato Nicola Sanna –. Negli ultimi due anni, in seguito alla presenza del Comune alla fiera di Bratislava, il dialogo tra le due città è sempre in essere, e lo dimostra questo scambio, non solo enogastronomico, ma anche turistico e culturale, tra giovanissimi».