Da Era e Manca un richiamo a sindaco e Giunta

«Così finora non va proprio». Questo pomeriggio si riunisce il Consiglio comunale per una seduta fiume dedicata al Dup e ad importanti pratiche come gestione rifiuti urbani e Imu, Tasi e Tari

PalazzoDucaleSassari. È un richiamo diretto a sindaco e Giunta comunale sugli indirizzi del programma dell’Amministrazione e su quelli deliberati dal Consiglio. I consiglieri monogruppo di maggioranza Franco Era (Centro Democratico) e Marco Manca (eletto nel 2014 con Sel) ancora una volta lanciano un segnale di sollecitazione al primo cittadino. E lo fanno alla vigilia della seduta fiume del Consiglio comunale prevista per oggi, martedì 6 febbraio, alle 16, che all’ordine del giorno ha una serie di importanti pratiche di natura finanziaria e fiscale. Al primo punto c’è infatti il Documento unico di programmazione 2018-2020; seguono il Piano finanziario per la tariffa del servizio di gestione dei rifiuti urbani, la modifica al regolamento dell’imposta unica comunale Iuc, le aliquote Imu e Tasi e le tariffe della Tari.

Ecco il testo del documento.

 

I Sottoscritti capigruppo e consiglieri di maggioranza che hanno condiviso il programma elettorale iniziale e integrato lo stesso con ulteriori proposte subito dopo le elezioni e dal primo anno di mandato portando in aula numerose iniziative di indirizzo deliberate dal Consiglio,

atteso che nonostante abbiano sollecitato più volte e in tutti le sedi, financo per iscritto a partire dal primo anno di mandato, a dar corso alle azioni per il raggiungimento degli obbiettivi indicati nel programma e quelli approvati dal Consiglio,

non sono stati adottati gli atti di indirizzo richiesti che dovevano essere già inseriti nel precedente Documento Unico di Programmazione, ovvero attuati con delibere di Giunta che avrebbero potuto almeno gettare le basi future di tutte le proposte condivise dalla coalizione;

In particolare si esprime grande preoccupazione in quanto detti indirizzi non sono stati integrati nell’ultimo documento di programmazione all’attenzione del prossimo Consiglio comunale e o comunque non si è discusso degli stessi nonostante riguardino scelte importanti e attese da lungo tempo dalla Città.

In particolare il riferimento è al completamento di opere pubbliche strategiche e per la loro gestione quali ad esempio l’ex Astra, Vecchio Mercato civico ect., o la gestione del nuovo teatro, la conversione della Ex Caserma La Marmora di cui non si parla neppure più, mentre si dava per concluso l’accordo con il Ministero della difesa; per la realizzazione di importanti opere pubbliche ancora dovute alla città quali l’ultimo silos della Saba Italia della nuova impostazione dei bandi e contratti per la gestione degli impianti sportivi, per la gestione degli edifici del patrimonio comunale alle associazioni meritevoli. Per la redazione di progetti per ottenere finanziamenti per la dotazione degli edifici pubblici di impianti fotovoltaici ed altre azioni che si è chiesto che venissero adottate attraverso delibere di indirizzo di giunta almeno sui seguenti punti

1) Delibera di giunta per l’indirizzo condiviso sulla gestione delle opere pubbliche in fase di completamento.

2) Delibera di giunta per l’indirizzo condiviso per la localizzazione dell’ultimo silos dovuto dalla Saba Italia.

3) Delibera di giunta per l’indirizzo condiviso per la gestione del vecchio mercato civico

4) Delibera di giunta inerente la conferma degli indirizzi del programma sulla residenza studentesca nella caserma la Marmora.

5) Delibera di giunta sugli indirizzi del nuovo progetto del centro intermodale per i locali accessori da adibire a uffici.

6) Delibera di giunta per l’indirizzo di Istituzione della figura dell’Europrogect Manager per il recupero di finanziamenti per tutti i settori, in via sperimentale a convenzione e con remunerazione sulla base di quanto ottenuto come deliberato in consiglio,

7) Delibera di giunta per l’indirizzo di attivazione del centro di mediazione famigliare sperimentale annuale come deliberato in consiglio.

8) Delibera di giunta per l’indirizzo di predisposizione del regolamento di istituzione della consulta per il lavoro e le attività produttive come deliberata dal consiglio che ha già visto la bozza allegata di un regolamento.

9) Sollecito delle procedure per il museo dei candelieri alla Frumentaria

10) Delibera di giunta per la predisposizione del regolamento riguardante la legalizzazione dello statuto in relazione alla possibilità di partecipazione dei cittadini per la promozione del referendum con l’inserimento di altro componente per l’ufficio della commissione per il giudizio di ammissibilità del referendum,

11) All’Argentiera definizione dell’intervento per le urbanizzazioni in particolare per i reflui fognari

12) Indirizzi per la richiesta di progetti al fine di ottenere i finanziamenti necessari per il rischio di frana dei costoni costituiti dai residui dei materiali di cava,

13) Delibera di giunta per l’incarico di predisposizione del piano strategico del verde urbano e del censimento con osservatorio del verde,

14) Delibera per incarico variante per ricognizione delle zone G del puc all’interno del perimetro urbano

15) Delibere di indirizzo per il rilancio del Polo delle Identità contenuto nel programma

16) Delibera di indirizzo per la valorizzazione dei beni identitari elencati nelle tavole del puc: domus dejanas, nuraghi ect.

17) Delibera di indirizzo per l’accatastamento di tutti gli immobili del patrimonio comunale e condivisione degli indirizzi per l’affidamento alle associazioni come da regolamento.

18) Delibera di indirizzo condiviso sulla destinazione dei locali da inserire al di sopra del centro intermodale per uffici

19) Iniziative sulla rete metropolitana richiesta di adesione al Comune di Osilo al fine di stabilire una più stretta collaborazione per le attività di valorizzazione dei territori, così come altri comuni

20) Istituzione dell’osservatorio sulla pace e sui diritti

21) Individuazione di un area di proprietà comunale per elisuperficie di soccorso da individuare in accordo con l’asl

22) Iniziative per favorire l’albergo diffuso al centro storico

23) Azioni per sollecitare le bonifiche dell’area industriale

24) Riequilibrio per interventi nelle borgate di manutenzione ect

Quanto sopra visto che il Consiglio deve esaminare l’ultimo DUP e l’ultimo bilancio del mandato.

Franco Era e Marco Manca