Bruno Tommaso a Sassari per Tosca

Martedì alle 11 nella Sala Sassu del Conservatorio Canepa il celebre musicista presenterà il capolavoro di Puccini, che sarà rappresentato venerdì e domenica al Teatro Comunale

 

BrunoTommaso2Sassari. Un musicista a tutto tondo, legato alla Sardegna da molti anni: Bruno Tommaso, compositore e contrabbassista, torna a Sassari per la presentazione di “Tosca”, di Giacomo Puccini, martedì 5 dicembre alle 11, nella Sala Sassu del Conservatorio. Sarà un incontro speciale, che chiuderà le fortunate presentazioni dell’Ente Concerti per la Stagione lirica 2017: una formula rinnovata dalla nuova direzione artistica di Stefano Garau e che ha avvicinato alla musica centinaia di persone, in particolare gli studenti. Bruno Tommaso arriva a Sassari nella metà degli anni Settanta come docente di contrabbasso proprio al Conservatorio “Luigi Canepa”. La sua carriera si sviluppa soprattutto nel jazz: ha suonato in festival di tutto il mondo (dalla Cina alla Finlandia, dagli Stati Uniti all’Olanda, dalla Grecia all’India, ed è stato primo presidente dell’Associazione Nazionale Musicisti di Jazz e primo presidente dell’Associazione “Italian Instabile Orchestra”, oltre ad aver lavorato con orchestre in tutta Europa. Romano, legato alla sua città (ha fondato nel 1975 la Scuola di musica popolare a Testaccio) e a Puccini, offrirà di “Tosca” una lettura insolita e suggestiva. Con lui, a parlare del capolavoro pucciniano ci sarà la musicologa Paola Cossu insieme a Giulio Ciabatti, regista dell’allestimento che sarà presentato a Sassari – produzione del Comune di Bassano del Grappa-Opera Festival e del Comune di Padova – e Guillaume Tourniaire, che dirigerà l’Orchestra dell’Ente Concerti.

L’incontro è aperto al pubblico e l’ingresso è come sempre libero.

Nel pomeriggio di mercoledì sarà invece proposta la tradizionale Anteprima Giovani ai ragazzi delle scuole che hanno aderito.

Il Teatro Comunale è tutto esaurito, sia per l’Anteprima Giovani che per le due recite di venerdì 8 alle 20,30 e domenica 10 dicembre alle 16,30.