Sassari

Alla Scuola Edile la realtà virtuale entra in classe

A Sassari inaugurato il primo corso di sicurezza in 3D. Apprendimento delle principali tecniche di sicurezza aziendale: l’antincendio e il primo soccorso

 

Sicurezza3D.jpgSassari. Muoversi dentro un appartamento in fiamme senza correre rischi perché immersi in una simulazione. Ora è possibile grazie alla realtà virtuale che entra in classe per rivoluzionare l’apprendimento delle principali tecniche di sicurezza aziendale: l’antincendio e il primo soccorso. La Scuola edile delle province del Nord Sardegna ha inaugurato il 29 giugno il primo corso basato sull’uso delle tecnologia digitali.

Con la collaborazione della società Arcadia Augmented Learning di Padova, è stato allestito un percorso formativo che supera il tradizionale concetto di lezione frontale: i partecipanti utilizzeranno tablet, realtà aumentata, visori 3D e altri strumenti digitali per studiare gli aspetti normativi, le procedure e i comportamenti da adottare.

ScuolaEdile.jpgI corsisti saranno attivamente coinvolti in situazioni formative, test, sperimentazioni. Soprattutto potranno sperimentare le tecniche di intervento con un livello di coinvolgimento personale mai visto prima. In alcuni casi l’esperienza sarà molto simile a quella di un videogioco, solo che questa volta avverrà in classe e servirà a ottenere un attestato fondamentale per lavorare in tanti settori. Il mobile sarà l’oggetto principale con il quale si realizza questa rivoluzione perché permette di costruire e di fruire della formazione in qualsiasi luogo e orario.

Con l’uso di queste forme di apprendimento la Scuola edile di Sassari e Olbia taglia un nuovo traguardo. «Il nostro ente affianca le aziende nel difficile percorso verso l’innovazione – spiegano la presidente Cristina Costa e il vicepresidente Salvatore Frulio – ed è necessario sperimentare diverse forme di didattica. In questo caso abbiamo compiuto una lunga ricerca a livello nazionale per individuare i partner più adatti. Grazie a questi strumenti è possibile formare competenze ancora più qualificate: lavorare sulla sicurezza vuol dire essere pronti ad affrontare situazioni imprevedibili sapendo qual è il comportamento più corretto. Ci teniamo poi a sottolineare che la Scuola edile si rivolge a un’utenza sempre più vasta, che interessa tutti i settori merceologici, dai cassaintegrati ai lavoratori in mobilità, dai professionisti ai disoccupati e così via».

Sicurezza3D-3.jpgIl corso curato da Arcadia Augmented Learning prevede l’utilizzo delle seguenti tecnologie: la flipped classroom permette di studiare a casa sfruttando a pieno tutte le potenzialità dei materiali didattici online e di sperimentare in classe grazie ad una didattica laboratoriale socializzante e personalizzata; la gamification sfrutta le dinamiche e gli elementi propri dei giochi e delle tecniche di game design in contesti business; il bite sizing con vere e proprie “pillole di conoscenza” per consentire di studiare ogni giorno, in ogni luogo, con minimi impegni di tempo; il badging, una rappresentazione visuale delle competenze via via acquisite dalle persone.

Sono previsti test iniziali, mentre quello finale prevede l’uso di applicazioni gamificate che prevedono una parte di simulazione con l’uso del visore Oculus rift, prove di evacuazione con la realtà virtuale. Nel solo corso di primo soccorso verranno proiettati su un manichino delle immagini tridimensionali, per rendere più realistico l’intervento sul corpo umano.

La Scuola edile è gestita in forma paritetica dall’Associazione dei Costruttori Edili e dalle Organizzazioni sindacali delle province di Sassari e Olbia, e ha per fini istituzionali la promozione, l’organizzazione e l’attuazione, nel proprio ambito territoriale, di iniziative formative per la qualificazione, l’aggiornamento e la specializzazione degli operai e dei tecnici del settore edile.

 

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: